Torna alla Home page del  Portale  SIAN
  Help
  Help Portale
  GUIDA ALL'ISCRIZIONE E ACCESSI PER GLI UTENTI QUALIFICATI

Guida ai servizi

Per facilitare l'accesso di tutti gli agricoltori alle informazioni relative alla propria azienda e per offrire loro una nuova modalità di interazione con AGEA, sono attivi alcuni servizi web. Le possibilità offerte sono molteplici: dalla visualizzazione dei dati della propria azienda, alla presentazione di una domanda di aiuto, alla consultazione dello stato istruttorio e/o di pagamento di una domanda di aiuto.

Accesso all'area riservata

L'accesso all'area riservata del portale SIAN può essere effettuato da parte di Utenti Qualificati:

  •   ● Tramite SPID/CIE o CNS con certificato digitale di autenticazione;
  •   ● Tramite credenziali userid e password solo fino al 30 settembre 2021 e per gli Utenti Qualificati che si sono iscritti al SIAN in data precedente al 31 marzo 2021.

N.B. Per l'accesso tramite certificato digitale di autenticazione è necessario aver preventivamente inserito il dispositivo ed aver installato il relativo software. Successivamente all'apertura della finestra con l'elenco dei certificati, selezionare quello da utilizzare. La possibilità di accedere all'area riservata per la fruizione dei servizi disponibili è consentita solo a chi ha costituito un fascicolo aziendale elettronico presso AGEA ed è subordinata al completamento della procedura di Iscrizione.

L'iscrizione

Gli operatori agricoli che vogliono avviare dei nuovi procedimenti amministrativi devono richiedere l'Iscrizione per lo specifico settore cui sono interessati. La richiesta di iscrizione subisce un processo di verifica e approvazione in base alla documentazione presentata.
La richiesta di Iscrizione può essere inserita sia da utenti già presenti nell'anagrafe delle aziende del SIAN (con procedimenti amministrativi attivi e/o già in possesso delle credenziali per l'accesso all'area riservata del SIAN), sia da utenti non noti al sistema ovvero che non sono registrati nell'anagrafe delle aziende del SIAN.
In base a quanto definito dalla normativa di riferimento, a partire dal 28 febbraio 2021, gli Utenti Qualificati che vorranno accedere al SIAN, potranno effettuare l'iscrizione esclusivamente utilizzando le proprie credenziali SPID, CIE o CNS.
Una volta effettuato il primo accesso, il sistema registrerà automaticamente i dati anagrafici dell'utente ma richiederà l'inserimento delle informazioni aggiuntive relative ai contatti (e-mail e numero di telefono).
A valle dell'inserimento dei dati aggiuntivi necessari, viene prospettato un elenco dei settori cui il soggetto potrà richiedere l'iscrizione e vengono indicati i requisiti di cui deve essere in possesso per essere autorizzato all'accesso, nonché il caricamento di eventuale documentazione aggiuntiva necessaria ai fini dell'autorizzazione.
Per le ditte individuali verrà richiesto inoltre il codice fiscale e un indirizzo e-mail (utilizzato dall'Amministrazione per tutte le successive comunicazioni). Per le ditte giuridiche verrà richiesto l'inserimento del codice fiscale del Rappresentante Legale, il codice fiscale della ditta e l'indirizzo e-mail. Attenzione: i dati inseriti devono corrispondere a quelli registrati presso l'Anagrafe tributaria del Ministero delle Finanze con i quali verranno confrontati.

N.B. Per gli utenti in possesso di CNS, poiché il titolare della carta è garantito dal dispositivo stesso, non verrà mai richiesto nel processo di iscrizione l'inserimento del proprio CF. All'indirizzo e-mail indicato verrà inviato un link che consentirà l'inserimento della documentazione richiesta dall'Amministrazione per la verifica dei requisiti necessari. Per effettuare l'upload (solo documenti formato PDF) selezionare il tasto 'Inserisci', si raccomanda di accertarsi della leggibilità dei documenti inseriti prima di completare l'operazione.
Al termine della procedura viene assegnata alla richiesta di iscrizione dell'utente un numero progressivo che potrà essere utilizzato per informazioni sullo stato di avanzamento della richiesta.
Lo stato di avanzamento dell'iscrizione potrà essere visualizzato tramite un link comunicato via e-mail o tramite numero verde del SIAN. Al termine del trattamento della richiesta, in caso di esito negativo, verrà comunicato via mail il motivo che ha impedito la corretta conclusione delle fasi di verifica e approvazione (es: dati anagrafici non validi, documentazione non completa ecc.). A seguito del corretto completamento del processo di Iscrizione sarà possibile autenticarsi direttamente al sistema tramite l'utilizzo di credenziali SPID/CIE/CNS.
Se si sceglie di autenticarsi con CNS tramite certificato digitale sarà sufficiente scegliere il certificato dalla lista proposta e seguire le istruzioni che verranno prospettate. La firma digitale potrà inoltre essere richiesta per effettuare particolari operazioni di aggiornamento, come ad esempio l'attivazione di una istanza di riesame con il back office o la presentazione di una domanda.

La procedura di autenticazione

L'autenticazione al SIAN può avvenire attraverso tre modalità:

  •     ● accesso tramite Sistema per l'Identificazione Digitale (SPID)
  •     ● accesso tramite Carta d'Identità Elettronica (CIE)
  •     ● accesso tramite Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

N.B. L'accesso tramite UserID e Password per gli Utenti Qualificati sarà attivo e valido esclusivamente fino al 30 settembre 2021.
Per coloro che non dispongono di nessuna delle modalità sopra elencate, all'interno di ogni sezione SPID/CIE/CNS dell'Area Riservata, è prevista una procedura guidata per effettuare l'attivazione della modalità di autenticazione desiderata.
L'utente che effettua il primo accesso al SIAN potrà selezionare i settori a cui è interessato e consultare i relativi servizi completando la procedura per l'iscrizione descritta al precedente paragrafo.
Il diritto ad accedere è determinato dal verificarsi di una delle seguenti condizioni:

  •     ● La presenza di procedimenti amministrativi attivi gestiti dal SIAN a partire dall'anno 2009;
  •     ● La presenza di un fascicolo aperto a partire dall'anno 2005;
  •     ● L'iscrizione completata con successo ad un determinato settore.

Firma digitale

La Firma Digitale è il risultato di una procedura informatica che garantisce l'autenticità e l'integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari di quanto svolto dalla firma autografa per i documenti tradizionali. La differenza tra firma autografa e firma digitale è che la prima è legata alla caratteristica fisica della persona che appone la firma, vale a dire la grafia, mentre la seconda al possesso di uno strumento informatico e di un PIN di abilitazione, da parte del firmatario.
La firma digitale è il risultato di una procedura informatica (validazione) che consente al sottoscrittore di rendere manifesta l'autenticità del documento informatico ed al destinatario di verificarne la provenienza e l'integrità.
In sostanza i requisiti assolti sono:

  •     ● Autenticità: con un documento firmato digitalmente si può essere certi dell'identità del sottoscrittore;
  •     ● Integrità: sicurezza che il documento informatico non è stato modificato dopo la sua sottoscrizione;
  •     ● Non ripudio: il documento informatico sottoscritto con firma digitale, ha piena validità legale e non può essere ripudiato dal sottoscrittore.

Possono dotarsi di firma digitale tutte le persone fisiche: cittadini, amministratori e dipendenti di società e pubbliche amministrazioni. Per dotarsi di firma digitale è necessario rivolgersi ai certificatori accreditati: soggetti pubblici e privati che hanno ottenuto l'autorizzazione a svolgere tale attività. L'elenco di tali soggetti è, per legge, pubblicato sul sito di DigitPA ( www.digitpa.gov.it)
Per poter generare firme digitali è necessario essere dotati di un dispositivo sicuro per la generazione delle firme (costituito da una smartcard o da un token USB), un lettore di smartcard (nel caso in cui non si utilizzi il token USB), un software in grado di interagire con il dispositivo per la generazione di firme digitali e per la gestione del dispositivo stesso (es. per il cambio del PIN che ne consente l'uso).
Per effettuare le operazioni che richiedono la sottoscrizione con firma digitale l'utente dovrà aver preventivamente installato correttamente il lettore di smartcard o inserito il token USB, installato e configurato correttamente il software di firma secondo le indicazioni fornite dal Certificatore da cui ha acquistato il kit di firma digitale. Le procedure informatiche attivate sul sito AGEA guideranno l'utente nello svolgimento delle azioni successive.
È importante sottolineare che l'utente deve accertarsi di aver concluso correttamente i passi preliminari, di seguito riportati, che sono propedeutici alle funzioni che prevedono la sottoscrizione con firma digitale:
  1. aver installato correttamente il lettore di smart card, ovvero assicurarsi che il lettore sia stato collegato al computer e siano stati installati i "driver", e il software che permette al computer di dialogare con la smart card;
  2. avere correttamente installato e configurato anche il software di firma.
Per eventuali informazioni relative all'installazione e/o a malfunzionamenti del lettore di Smart Card, l'utente dovrà rivolgersi al Fornitore presso il quale ha acquistato la periferica.
Chi siamo | Note legali | Mappa del sito | Accessibilità | Contattaci .