Montagne innevate con il logo degli enti che collaborano al Servizio Meteomont
SERVICIO NACIONAL DE PREDICCIÒN NIEVE Y ALUDES italian french german english spagnolo russian
   
Quiénes somos
   Carabinieri
Partners
   Servicio de Meteorología de la Aeronáutica Militar (AM)
   Centro Valanghe di Arabba - Arpa Veneto
   Comando Tropas Alpinas (CTA)
   Arpa Emilia Romagna
   Regione Marche
   Regione Lazio
   Regione Abruzzo
Organización
   Meteomont – Servicio de Carabinieri
Productos
   Síntesis del peligro de aludes
   Boletín meteonivológico
   Datos estaciones manuales
   Datos estaciones automáticas
   Predicciones meteo
   Cartografía de aludes
   Nevadas presentes
   Observaciones de gran altura
   Archivo Histórico
   Perfil de nieve
   Balances meteonivológicos
Las actividades
   La formación del personal
Meteomont Informa
   Guía Boletín Meteomont
   Problemas típicos de aludes
   La Escala del Peligro
   Accidentes en aludes
   Documentación EAWS
   Documentación ISSW
   Consejos útiles
   Archivo de noticias
   Videogallery
   El dodecálogo del esquiador
La montagna in sicurezza
  Estás en Home >> Meteomont Informa >> Archivio News

Il Servizio Meteomont Informa

 

Agosto - 2020


31/08/2020


Prima neve stagionale sull'arco alpino occidentale

L'intensa perturbazione che ha interessato il nostro paese nell'ultimo fine settimana ha apportato la prima neve sulle vette delle alpi occidentali, con quota di attecchimento a partire dai 2600-2800m. Pochi i centimetri registrati al suolo, ma sufficienti per imbiancare le cime delle montagne e rendere la nevicata visibile anche dalla pianura. Gli apporti più consistenti si sono registrati sul settore settentrionale della regione (5-10cm), tuttavia anche sui settori occidentali e meridionali sono stati interessati dall'evento. Il nuovo manto nevoso è destinato a rapida fusione, a partire già da oggi, lunedì 31 agosto, grazie al ritorno a condizione più miti e soleggiate. La fusione diurna della neve determinerà la formazione, nelle prime ore della giornata, di vetrato su rocce e sentieri, richiedendo particolare attenzione da parte degli alpinisti che percorreranno tali zone. Nella foto: vette imbiancate in alta valle Ossola.
Immagine  news